Applicazioni delle vernici antiscivolo nell’industria

Le vernici antiscivolo rappresentano un’invenzione di estrema importanza nel campo dell’industria e dell’edilizia in quanto consentono di rendere gli ambienti, domestici e lavorativi, più sicuri.

Tali vernici, apparentemente somigliano in tutto e per tutto alla versione tradizionale ma, in aggiunta, hanno al loro interno delle particelle gommose che, aderendo perfettamente alla pavimentazione, consentono di evitare cadute e pericoli.

Talune superfici, a causa della presenza di rivestimenti in materiali lisci, come il marmo, il granito o le piastrelle, sono estremamente scivolose e, quando collocate all’esterno, unitamente all’umidità e ai residui di sporco o polvere, non consentono dei passi stabili.

Tali vernici antiscivolo, invece, vengono studiate appositamente per ogni ambiente, in modo da rivestire completamente i pavimenti presenti, senza intaccarne la colorazione, infatti esistono molti toni neutri e trasparenti che si mimetizzano totalmente con l’insieme.

L’applicazione di queste vernici è abbastanza semplice ma necessita il rispetto di tutte le fasi in maniera da aumentarne la durata nel tempo, nonostante le intemperie, il freddo, il caldo e l’umidità.

 

 

Le vernici antiscivolo nell’industria

Le vernici antiscivolo utilizzate nell’industria ricoprono un ruolo di enorme importanza in quanto costituiscono un elemento che rende l’azienda sicura dal punto di vista degli incidenti sul lavoro.

La sicurezza sul lavoro è un tema che interessa in modo particolare il Paese, soprattutto in seguito alle morti bianche che si verificano con frequenza.

Il luogo di lavoro, specialmente quando si parla di grandi industrie e complessi industriali medio-piccoli, deve essere un luogo in cui i lavoratori eseguono le proprie prestazioni con ogni protezione, in maniera da non avere alcun danno alla salute.

Le cadute e gli infortuni durante lo svolgimento del proprio lavoro possono portare anche a patologie irreparabili, per questa ragione è obiettivo primario dell’azienda di rendere i suoi locali perfetti sotto ogni profilo.

Le vernici antiscivolo trovano dunque spazio nell’industria in ogni settore, onde consentire ai lavoratori di camminare e di procedere nei loro compiti con passi stabili e non soggetti a cadute o scivolate varie.

Vernice antiscivolo per cemento

La maggior parte delle industrie è caratterizzata da pavimentazione in cemento, un materiale poroso che, soggetto agli sbalzi di temperatura, appare come una superficie sdrucciolevole che rappresenta dunque un insidia.

Poichè durante lo svolgimento dell’attività lavorativa i dipendenti sono concentrati nel portare a termine le proprie mansioni, è bene che l’intera struttura venga realizzata in ottemperanza alla normativa europea in materia.

La vernice antiscivolo viene applicata in ogni tipologia di locale, nell’industria chimica come nell’industria automobilistica o siderurgica, in quanto l’obiettivo, indipendentemente dalla destinazione finale, è il medesimo, ossia evitare che il lavoratore possa, inavvertitamente, mettere il piede in fallo, cadere, farsi male, anche notevolmente.

Le leggi in materia di sicurezza sul lavoro, in particolare negli ultimi anni, sono estremamente stringenti, in quanto è chiaro l’intento del governo di proteggere coloro che lavorano da eventuali pericoli.

Il cemento o le altre pavimentazioni vengono dunque interamente ricoperte, formando uno strato ruvido in cui è impossibile cadere o perdere l’equilibrio.

Vernice antiscivolo per gradini

Le scale rappresentano un elemento architettonico molto insidioso perchè è facile cadere o scivolare se non si presta la dovuta attenzione.

L’applicazione della vernice antiscivolo per gradini costituisce un’ottima soluzione per ovviare a queste problematiche, gli scalini vengono ricoperti con uno strato di vernice antiscivolo che li rende perfettamente sicuri senza alterarne l’aspetto o la colorazione.

Vernice gommosa per ferro

La vernice gommosa per ferro è una vernice speciale, utilizzata per rivestire totalmente gli oggetti in ferro, in modo da proteggerli dagli agenti esterni.

Il ferro è un materiale abbastanza rigido e robusto ma, al contatto con l’umidità, viene attaccato dalla ruggine che ne inficia la forza portando poi alla distruzione. Con la vernice gommosa è possibile dunque coprire il ferro evitando tali spiacevoli effetti.

I cancelli, le ringhiere, le porte, con un sottile strato gommoso, mantengono inalterata la loro funzionalità e non vengono intaccati esteriormente.

In taluni condomini, ad esempio, non è possibile cambiare la colorazione degli accessori esterni, quindi tale rimedio risulta veramente ottimale per il raggiungimento dello scopo finale.

Applicazione della vernice antiscivolo sui pavimenti

L’applicazione della vernice antisciviolo sui pavimenti consta di diverse fasi. Inizialmente, occorre pulire in modo approfondito la superficie, sì da rimuovere sporco, polvere e residui vari, questa fase è di grande rilevanza in quanto consente alla vernice di aderire perfettamente alla superficie.

Dopo di ciò, viene spruzzata una soluzione preparatoria, preliminare rispetto all’applicazione della vernice, lasciata asciugare per qualche ora.

Infine, con l’utilizzo di rulli appositi e di pennelli sottili per coprire anche gli angoli più reconditi, si procede con la vernice antiscivolo vera e propria che deve asciugare per almeno 24 ore.

La vernice è stratificabile in base alle esigenze e, come tocco finale, per sigillare, viene applicato uno strato protettivo trasparente che preserva la brillantezza della pavimentazione.

Questo rivestimento ha una durata di qualche anno, non necessitando di numerosi ritocchi, soprattutto se collocato all’interno.